Lozzo di Cadore – l’antica strada romana e la Madonna di Loreto

lozzo-madonna-loreto-chiesa

Quello che ti proponiamo oggi è un piccolo salto nella storia della Roma antica. Ti portiamo a scoprire i resti di una strada romana che si trovano vicino al santuario della Madonna di Loreto a Lozzo di Cadore.

Il percorso in breve:

  • Passeggiata a piedi facile
  • Adatta a tutti: anche bambini con passeggino
  • Parcheggio: sì
  • Acqua: sì

La visita di oggi non è una vera e propria escursione, ma una passeggiata alla scoperta di parte della storia di queste valli. Entrando a Lozzo di Cadore dalla SS51, segui le indicazioni per i campi sportivi (e non per il centro paese). Lasciando i campi sportivi sulla sinistra, dopo una curva a tornante in salita, arrivi a uno spiazzo rotondo con parcheggio. Puoi lasciare l’auto lì e seguire le indicazioni per il santuario della Madonna di Loreto.

lozzo-chiesa-madonna-loreto-vista-pelos
Punto panoramico dalla Chiesa della Madonna di Loreto – paese di Pelos.
lozzo-cadore-chiesetta-madonna-loreto-vista-panoramica-lorenzago
Lorenzago visto dalla Chiesa della Madonna di Loreto.

La chiesa della Madonna di Loreto

Il parco della Madonna di Loreto si apre con un’area pianeggiante: a destra dopo una breve salita c’è un interessante punto panoramico da cui scorgere i paesi di Pelos e Lorenzago, quest’ultimo reso famoso per essere stato meta di vacanza dei papi (Giovanni Paolo II e Benedetto XVI). Verso la fine del parco si trova il santuario e diverse indicazioni che testimoniano il passaggio recente di papà Benedetto XVI.

La chiesa fu edificata nel 1658 come piccolo tempio dedicato al culto mariano della Madonna di Loreto. Negli anni successivi l’architettura subì degli ampliamenti fino all’attuale conformazione.

lozzo-madonna-loreto-chiesetta-sentiero-strada-romana
Santuario della Madonna di Loreto.
lozzo-madonna-di-loreto-vista

Alla scoperta dell’antica via romana

A lato del santuario la strada sterrata continua e diventa un percorso che si dirige verso il bosco. Dopo 200 metri ecco la sorpresa: si vedono, in due blocchi differenti, quelli che sono i resti di un’antica via romana in pietra. Sia nel primo tratto – rimangono visibili solo pochi metri – sia nel secondo, sono riconoscibili i solchi creati dal passaggio secolare dei carri trainati dai buoi.

lozzo-cadore-antica-strada-romana-reperti
Primo tratto dell’antica via romana a Lozzo.

Il secondo tratto di strada romana è segnalato con un cartello che ne testimonia il ritrovamento. La strada collegava anticamente Lozzo al resto del Cadore, scendendo più avanti a valle verso il famoso incrocio di Tre Ponti, per poi proseguire in direzione Auronzo.

Peccato solo che i resti si trovino proprio sotto un alto pilone della corrente elettrica. Si ipotizza che parte della via sia stata persa con i lavori di gettata del cemento per il traliccio. E’ un importante testimonianza storica che meriterebbe maggiore protezione e cura.

lozzo-cadore-ritrovamenti-antica-strada-romana
Secondo tratto della strada romana di Lozzo.
lozzo-cadore-carreggiata-antica-strada-romana
Solchi dei carri dei buoi – strada romana.
lozzo-cadore-la-strada-romana-antica-via-dove-si-trova

Curiosità sui percorsi alternativi dal Santuario della Madonna di Loreto.

Dal parco della Madonna di Loreto, appena entrati sulla sinistra troverai le indicazioni per il sentiero del Percorso Botanico di Tita Poa – vedi link dell’escursione. 

La strada che passa dietro al santuario e continua nel bosco invece è parte del percorso chiamato Traversata del Cadoremaggiori info qui.

Seguendo il sentiero nel bosco è possibile anche congiungersi con l’area dei Tre Ponti per poi proseguire verso i Bagni di Gogna – Auronzo.

lozzo-cadore-sentiero-passeggiata-percorso-centro-cadore
Sentiero la Traversata del Cadore.
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *